Alberto Giorgi Secondo l'analisi demoscopica di Winpool, Lega prima con il 27,5% dei voti seguita dal Pd al 22%. Italia Viva di Renzi solo al 2,5% Il centrodestra sfiora il 50% dei voti, mentre l’attuale maggioranza di centrosi...

Sondaggio, centrodestra sfiora il 50%. FdI davanti al M5s

Secondo l’analisi demoscopica di Winpool, Lega prima con il 27,5% dei voti seguita dal Pd al 22%. Italia Viva di Renzi solo al 2,5%

Il centrodestra sfiora il 50% dei voti, mentre l’attuale maggioranza di centrosinistra fatta da Movimento 5 Stelle, Partito Democratico, Liberi e Uguali e Italia Viva mette insieme il 41,2% dei voti. Ecco servito uno dei dati più importanti registrati dall’ultimo sondaggio realizzato da Winpoll per il Sole 24 Ore.

L’analisi demoscopica traccia il quadro politico e venendo ai volumi relativi ai singoli partiti, la formazione più gradita all’elettorato italiano è sempre la Lega di Matteo Salvini. Dopo alcune settimane di impasse, il Carroccio sembra essere riuscito a fermare la tendenza negativa: l’indagine fotografa infatti la compagine leghista al 27,5% delle intenzioni di voto.

Cinque punti percentuali e mezzo più sotto ecco il Partito Democratico: i dem di Nicola Zingaretti si mantengono tutto sommato stabili, riuscendo a intercettare il 22% tondo-tondo dei favori dell’elettorato.

La terza piazza non è più occupata dal Movimento 5 Stelle di Beppe Grillo & Co., bensì da Fratelli d’Italia. Altro dato assai importante del sondaggio è infatti il sorpasso di FdI sul M5s: la realtà fondata e guidata da Giorgia Meloni porta a casa il 15,9% dei consensi, mentre i pentastellati sono un punto percentuale e mezzo più in basso, al 14,4%.

Forza Italia, stando al sondaggio Winpoll, è al 5,9%. Mettendo insieme il valore degli azzurri di Silvio Berlusconi con quello di FdI e Lega, l’eventuale coalizione del centrodestra unita non avrebbe sostanzialmente rivali, dal momento che intercetterebbe il 49,3% dei voti nelle urne.

Male, e non è una novità, Matteo Renzi e la sua Italia Viva: il partito centrista dell’ex rottamatore non riesce proprio a convincere l’elettorato tricolore e ora come ore varrebbe appena il 2,5% delle preferenze. Peraltro, Iv è tallonata da vicino, anzi vicinissimo, da Azione di Carlo Calenda, in crescita e attualmente al 2,4%.

Al 2,3% troviamo La Sinistra, mentre all’1,7% Pap-Potere al Popolo. Sempre all’1,7% ecco i Verdi, mentre +Europa di Emma Bonino è finita persino sotto l’1%, per l’esattezza allo 0,9%. Tutte le altre formazioni politiche messe assieme pesano per il 3%.

(Nota metodologica: il sondaggio WInpoll/Sole 24 Ore è stato realizzato con un metodo di campionamento stratificato per regioni, casuale ponderato per genere, fasce di età e intenzioni di voto alle ultime europee, sulla base della popolazione italiana maschile e femminile maggiorenne, segmentata per sesso, età, regioni, proporzionalmente all’universo della popolazione italiana; il margine di errore è del 2,2% e la consistenza numerica del campione di intervistati è di 1.590 unità).

BIGTheme.net • Free Website Templates - Downlaod Full Themes