Andrea Pegoraro L’affondo è di Valentina Aprea, responsabile del dipartimento Istruzione del suo partito. La deputata azzurra ha aggiunto che la ministra trova invece il tempo per rilasciare interviste televisive e radiofoniche...

Figuraccia di Azzolina: “Va in tv? Qui non c’è…”. Ira di Forza Italia

L’affondo è di Valentina Aprea, responsabile del dipartimento Istruzione del suo partito. La deputata azzurra ha aggiunto che la ministra trova invece il tempo per rilasciare interviste televisive e radiofoniche

Trovo gravissima l’assenza del Ministro Azzolina stamattina nell’Aula di Montecitorio”. L’affondo è di Valentina Aprea, deputata di Forza Italia e responsabile del dipartimento Istruzione del suo partito. L’esponente azzurra è intervenuta alla Camera all’apertura dei lavori sul decreto legge scuola, in particolare sulle misure urgenti in merito alla conclusione dell’anno scolastico, allo svolgimento degli esami di stato e all’inizio dell’annata 2020-2021.

La denuncia dell’opposizione

Aprea ha spiegato che questo provvedimento a Montecitorio avrà un iter molto breve e la discussione sarà circoscritta, “anche a causa della richiesta della fiducia che verrà formulata nelle prossime ore”. La deputata di Forza Italia ritiene molto grave che la ministra Azzolina “trovi il tempo per fare interviste televisive, radiofoniche, aggiorni i suoi profili social e non trovi il tempo per venire qui, alla Camera, per poche ore – ha aggiunto Aprea -, ad ascoltare quello che le forze di opposizione le diranno una volta e per sempre”.

L’ex sottosegretaria all’Istruzione si è poi rivolta alla presidenza della Camera, chiedendole di fare qualcosa per risolvere questa situazione.

Sulla stessa linea d’onda anche i deputati di Fratelli d’Italia, Paola Frassinetti e Carmela Bucalo, rispettivamente vicepresidente della commissione Cultura della Camera e vice responsabile con delega alla scuola.

Le due esponenti del partito di Meloni si aspettavano la presenza della Azzolina in Aula “e invece notiamo che il ministro dell’Istruzione è puntuale nel fare annunci su Facebook ma disdegna il confronto in Parlamento”.

La ripresa a settembre

Domani pomeriggio si svolgerà il tavolo allargato per la ripresa dell’anno scolastico 2020-2021 a settembre. La riunione verrà presieduta dal premier Giuseppe Conte ed è stata sollecitata dalla titolare del ministero di viale Trastevere.

Azzolina ha specificato sulla sua pagina Facebook che parteciperanno anche enti locali, ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, Protezione Civile, Comitato tecnico-scientifico del ministero della Salute e sindacati. Inoltre, saranno presenti i forum nazionali delle associazioni studentesche, dei genitori, delle scuole paritarie e della Federazione italiana per il superamento dell’handicap.

La ministra ha chiesto “la partecipazione di tutti perché la scuola è un tema-Paese e va affrontato con la partecipazione di tutti gli attori coinvolti. Non poteva essere altrimenti. Ognuno farà la sua parte in questa sfida che ci vede impegnati con un obiettivo comune – ha concluso l’esponente grillina -: tornare fra i banchi di scuola a settembre, in sicurezza”.

BIGTheme.net • Free Website Templates - Downlaod Full Themes