La truffa consiste nell'invio di un’email falsa con la richiesta di aggiornare i dati personali al fine di finalizzare l’accredito della somma economica da parte dell’Istituto previdenziale. Con la scusa dell'accreditamento del bonus, si chiedono dati ...

Truffe online sul bonus da 600 euro, l’allarme Inps: “Non comunicate i dati”


La truffa consiste nell’invio di un’email falsa con la richiesta di aggiornare i dati personali al fine di finalizzare l’accredito della somma economica da parte dell’Istituto previdenziale. Con la scusa dell’accreditamento del bonus, si chiedono dati riservati riguardanti ad esempio conto o carta di credito e che hanno il fine ultimo di svaligiare il conto.
Continua a leggere