Carlo Lanna Una fonte anonima ma vicina al principe Harry rivela che il marito di Meghan avrebbe gestito un account Facebook personale con più di 400 amici che erano a conoscenza della sua identità La stampa inglese è sempre al...

“Si faceva chiamare Spike Wells”. E ora spunta l’account del principe Harry

Una fonte anonima ma vicina al principe Harry rivela che il marito di Meghan avrebbe gestito un account Facebook personale con più di 400 amici che erano a conoscenza della sua identità

La stampa inglese è sempre alla ricerca di scoop e lo è ancor di più soprattutto quanto si tratta della famiglia reale. Dopo quanto successo con la Megxit e tutte le voci dei dissidi interni tra il principe Carlo, Kate, William e la Regina, l’attenzione dei media è altissima. Proprio nelle ultime ore spunta un nuovo pettegolezzo che riguarda il principe Harry ed è il Mirror che fa trapelare questa nuova indiscrezione.

Attualmente, il secondogenito di Lady Diana vive a Los Angeles insieme a Meghan e al piccolo Archie in una villa lussuosissima, in attesa che il confinamento forzato possa terminare così da poter prendere le redini della sua vita. Non è facile, ma gli ex duchi di Sussex stanno cercando di restare a galla. E da quel che sembra, in soccorso di un principe triste e sconcertato, arriva Spike Wells. Come riporta una fonte anonima, pare che Harry abbia gestito in segreto, e sotto pseudonimo, un account Facebook. Secondo le prime indiscrezioni, il principe avrebbe creato il profilo ancor prima di conoscere e sposare Meghan. Soprattutto, ora che vive a Los Angeles, si vocifera che l’account sia tornato attivo. “Lo ha registrato con un nome piuttosto strano – afferma la gola profonda al tabloid inglese -. Si fa chiamare Spike Wells per via di un soprannome che alcuni amici gli avevano affibbiato da giovane. Aveva una capigliatura molto particolare”.

Di per sé questa non è una notizia che non dovrebbe fare gola agli affamati di gossip, ma invece è più importante di quanto sembra. Secondo le regole di corte, non è permesso ai membri della famiglia reale possedere un account social personale. Per una questione di privacy, la Regina ha imposto questo piccolo veto. Infatti, ad esempio, Meghan Markle ha dovuto dire addio al suo seguitissimo blog e al suo profilo Instagram. Ora, secondo le nuove direttive, i reali possono avere un profilo sui social, ma a patto che sia usato solo per faccende legate alla corona. Come quello dei duchi di Cambridge e quello di Buckingham Palace. Il principe Harry però avrebbe giocato d’astuzia: “Aveva più 400 amici. In molti sapevo che quello era il profilo persole dell’ex duca”. Girovagando in rete, di Spike Wells non c’è traccia. O il profilo è stato di nuovo disattivato, alla luce del recente gossip che è trapelato sui giornali, oppure il principe Harry potrebbe aver cambiato il suo pseudonimo.

BIGTheme.net • Free Website Templates - Downlaod Full Themes