Alberto Giorgi Show del governatore dem della Campania contro chi va a fare jogging senza mascherina e in mezzo alle famiglie: "Bestie" Vincenzo De Luca è noto per il suo modo diretto e rude di parlare. Per questo suo stile è d...

De Luca contro i runner: “Ho visto cinghialoni da arrestare a vista”

Show del governatore dem della Campania contro chi va a fare jogging senza mascherina e in mezzo alle famiglie: “Bestie”

Vincenzo De Luca è noto per il suo modo diretto e rude di parlare. Per questo suo stile è diventato una sorta di “idolo” del web, visto che spesso e volentieri il governatore della Campania del Partito Democratico si lascia andare a vere e proprie sparate, come quelle del lanciafiamme contro chi si lamenta e vorrebbe invece organizzare, in barba alle misure di contenimento nazionali e alle ordinanze regionali, le feste di laurea.

Ecco, oggi il presidente campano ha fatto un “nuovo” show nel corso della conferenza stampa per aggiornare la popolazione sull’andamento dell’emergenza coronavirus nella regione. Nel corso dell’intervento, postato anche su Facebook, il dem ha reso noto come dalla giornata di oggi, primo maggio, in Campania sia entrato in vigore l’obbligo di indossare la mascherina fuori casa, con tanto di multa salata per chi trasgredisce. A tal proposito, ha aggiunto: “Chi non la indossa è una bestia, perché non ha rispetto per gli anziani, per i bambini e per il lavoro immane fatto dalla regione per mettere in condizione tutti di avere la mascherina. Non ci sono più alibi, perché i dispositivi da oggi ci sono”. De Luca ha infatti annunciato la produzione di un milione e 250 mila mascherine per bambini, oltre ai 4,5 milioni di pezzi prodotti per gli adulti.

Ma lo show vero e proprio è arrivato in seguito, quando il governatore piddì se l’è presa con i runner fuori forma che corrono senza mascherina in mezzo alle famiglie e anche ai bambini: “Allora, se diciamo che è consentita l’attività motoria individuale, ma che non si può fare la corsa…io capisco che questa è una limitazione e che non si può fare footing. E invece è capitato che abbiamo trovato gente che faceva footing anche in mezzo alle famiglie e ai bambini: questo non è possibile, non è possibile!”.

Poi, come in suo stile, ha scherzato così: “Ora se vogliamo farci una risata, beh, non dovete immaginare che vadano a fare footing quelli della pubblicità televisiva, le belle ragazze toniche, con i fuseaux aerenti. No, niente di tutto queste cose, che ti riconciliano con la natura…io ho trovato vecchi vecchi cinghialoni della mia età, che corrono senza mascherina, con una prima tuta che arriva alla caviglia e una seconda alla zuava al ginocchio e anche on un terzo pantaloncino sopra. Questi andrebbero arrestati a vista per oltraggio al pudore…così, a fare footing in mezzo alle famiglie e ai bambini!”. E questo dei cinghialoni diventerà sicuramente il nuovo “tormentone” firmato De Luca

Alberto Giorgi Show del governatore dem della Campania contro chi va a fare jogging senza mascherina e in mezzo alle famiglie: "Bestie" Vincenzo De Luca è noto per il suo modo diretto e rude di parlare. Per questo suo stile è d...

De Luca contro i runner: “Ho visto cinghialoni da arrestare a vista”

Show del governatore dem della Campania contro chi va a fare jogging senza mascherina e in mezzo alle famiglie: “Bestie”

Vincenzo De Luca è noto per il suo modo diretto e rude di parlare. Per questo suo stile è diventato una sorta di “idolo” del web, visto che spesso e volentieri il governatore della Campania del Partito Democratico si lascia andare a vere e proprie sparate, come quelle del lanciafiamme contro chi si lamenta e vorrebbe invece organizzare, in barba alle misure di contenimento nazionali e alle ordinanze regionali, le feste di laurea.

Ecco, oggi il presidente campano ha fatto un “nuovo” show nel corso della conferenza stampa per aggiornare la popolazione sull’andamento dell’emergenza coronavirus nella regione. Nel corso dell’intervento, postato anche su Facebook, il dem ha reso noto come dalla giornata di oggi, primo maggio, in Campania sia entrato in vigore l’obbligo di indossare la mascherina fuori casa, con tanto di multa salata per chi trasgredisce. A tal proposito, ha aggiunto: “Chi non la indossa è una bestia, perché non ha rispetto per gli anziani, per i bambini e per il lavoro immane fatto dalla regione per mettere in condizione tutti di avere la mascherina. Non ci sono più alibi, perché i dispositivi da oggi ci sono”. De Luca ha infatti annunciato la produzione di un milione e 250 mila mascherine per bambini, oltre ai 4,5 milioni di pezzi prodotti per gli adulti.

Ma lo show vero e proprio è arrivato in seguito, quando il governatore piddì se l’è presa con i runner fuori forma che corrono senza mascherina in mezzo alle famiglie e anche ai bambini: “Allora, se diciamo che è consentita l’attività motoria individuale, ma che non si può fare la corsa…io capisco che questa è una limitazione e che non si può fare footing. E invece è capitato che abbiamo trovato gente che faceva footing anche in mezzo alle famiglie e ai bambini: questo non è possibile, non è possibile!”.

Poi, come in suo stile, ha scherzato così: “Ora se vogliamo farci una risata, beh, non dovete immaginare che vadano a fare footing quelli della pubblicità televisiva, le belle ragazze toniche, con i fuseaux aerenti. No, niente di tutto queste cose, che ti riconciliano con la natura…io ho trovato vecchi vecchi cinghialoni della mia età, che corrono senza mascherina, con una prima tuta che arriva alla caviglia e una seconda alla zuava al ginocchio e anche on un terzo pantaloncino sopra. Questi andrebbero arrestati a vista per oltraggio al pudore…così, a fare footing in mezzo alle famiglie e ai bambini!”. E questo dei cinghialoni diventerà sicuramente il nuovo “tormentone” firmato De Luca