Massimiliano Parente Che figata, adesso c'è pure lo smart-sciopero. Infatti ieri a Torino hanno scioperato centosessanta dipendenti della Scai Finance Che figata, adesso c'è pure lo smart-sciopero. Infatti ieri a Torino hanno s...

Ci mancava solo lo sciopero “virtuale”

Che figata, adesso c’è pure lo smart-sciopero. Infatti ieri a Torino hanno scioperato centosessanta dipendenti della Scai Finance

Che figata, adesso c’è pure lo smart-sciopero. Infatti ieri a Torino hanno scioperato centosessanta dipendenti della Scai Finance, e non entro sulla questione giusta o sbagliata, non ci capisco niente di trattative sindacali, che in ogni caso sono avvenute in videoconferenza, cioè delle smart-trattative. Pensate che rivoluzione: prima uno per scioperare non andava a lavoro e restava a casa, ora sciopera da casa, passando dalla sedia al divano.

Oppure neppure ti alzi dalla sedia: con lo smart-sciopero ti disconnetti dal computer e ti connetti a Netflix, oppure ti guardi una delle smart-serie horror più seguite, una live Facebook di Conte. Penso varrà anche per gli studenti che non andavano a scuola, si diceva in vari modi, non me li ricordo più tutti: la scuola si marinava, si bigiava, dalle mie parti si faceva sega, da oggi una smart-sega. Tanto quest’anno tutti promossi, pare, il governo prepara i suoi smart-eredi.

È cambiata anche la mia vita: io che faccio lo scrittore da venticinque anni, prima ero un misantropo che stavo sempre chiuso in casa, invece adesso sono uno smart-scrittore, e pur avendo sempre odiato le presentazioni di libri ne sto facendo un sacco su Instagram, smart-presentazioni, una pacchia. Ci si potrebbe anche smart-sposare, smart-divorziare, si possono fare tante smart-cose, da casa.

D’altra parte smart è una parola che indica qualcosa di figo, non è mai stato qualcosa di cui lamentarsi, non è un aggettivo negativo. A proposito, già che ci sono vi dico anche questa: pensate alle automobili, alle Smart. Mi sono sempre chiesto perché dentro ci siano sempre delle ragazze avvenenti, fanno dei casting prima di vendertele? Comunque vedere una ragazza in una Smart in questi tempi così smart deve essere smartissimo. Sempre che abbia dietro una smart-autocertificazione per essere fuori casa, cosa molto poco smart.

Speciale: